Tu sei qui:
Vota questo articolo
(1 Vota)
Como - "Il rischio di dipendenze in età evolutiva" e "Affettività e alimentazione in adolescenza" - Roberto Pozzetti Psicologo, Psicoterapeuta e Consulente Lidap Onlus
25 novembre 2015 e 2 dicembre 2015 ore  17.00-19.00 | Sala del Centro Civico di Albate Cascina Massee (Via S. Antonino 2) - Comune di Como
 
 
 " ..la frustrazione della domanda d'amore, si ripercuote solitamente sul soddisfacimento immediato del bisogno, ad esempio nella forma dell'abbuffata"
 
I due incontri rappresentano un’occasione di dialogo fra pedagogia e psicoanalisi su temi di grande attualità. Essi si collocano in un ambito di più vasta progettualità relativa alla prevenzione delle problematiche dell'età evolutiva. Il dibattito è finalizzato ad una maggiore sensibilizzazione di quei temi tanto cari a due discipline come la psicoanalisi e la pedagogia le quali si propongono di divulgare al pubblico la loro conoscenza specifica. La speranza è quella di rendere accessibili ad operatori ma soprattutto a genitori le possibili problematiche che caratterizzano l’intero arco dell’età evolutiva, in particolare i disagi e le sofferenze che affliggono la preadolescenza e l’adolescenza. Nello specifico, come descrizione, nel primo incontro "Il rischio di dipendenze in età evolutiva", si tratteranno le logiche relative a forme iniziali di dipendenza (da Internet, da videogiochi, dai social network, dallo shopping) che, senza prevenzione né trattamento alcuno, rischiano di sfociare in problematiche psicopatologiche quali dipendenza da alcol, droghe e cibo (bulimia e obesità). Nel secondo "Affettività e alimentazione in adolescenza", si metterà a confronto il rapporto soggettivo con l'alimentazione con le condizioni affettive. Punto di riferimento sarà la seguente tesi: la frustrazione della domanda d'amore, si ripercuote solitamente sul soddisfacimento immediato del bisogno, ad esempio nella forma dell'abbuffata.
Ultima modifica il Giovedì, 12 Novembre 2015 09:05
Vota questo articolo
(1 Vota)
Padova - 24 ottobre 2015 - Senza Confini - considerazioni psicoanalitiche sulle crisi di panico
24 ottobre 2015 ore  17.00-19.30 | Libreria ZABARELLA - Via Zabarella 80 - Padova
 
Roberto Pozzetti,
Amalia Prunotto,
Katia Provantini, Anna Difeo, Noberto Costa, Federica Lasise
 
Senza confini - Considerazioni psicoanalitiche sulle crisi di panico " ..Può accadere che un giorno l'ansia e l'angoscia fermino il respiro. Finalmente: è il segnale che la vita preme per iniziare davvero"
 
Presentazione del libro "Senza confini - Considerazioni psicoanalitiche sulle crisi di panico" di R. Pozzetti - ed. F. Angeli
 
Incontro informativo organizzato a favore di LIDAP Onlus, per la promozione delle attività di auto mutuo aiuto, di formazione e informazione sulle tematiche dell'ansia e dei suoi fenomeni
 
 
 
 
 
 
 
 
 
DAL PANICO ALLA FOBIA (Roberto Pozzetti)
"La risoluzione degli attacchi di panico passa solitamente per la costruzione di un sintomo fobico. 
Dinanzi all'esperienza soverchiante del panico, il paziente si presenta con il timore che questo si ripresenti senza sapere nè quando nè dove ciò potrebbe avvenire. 
Arrivare a localizzare la paura indistinta, indefinita in una fobia più circoscritta riduce già il panico e ne permette ben presto il superamento. Temere la solitudine, i luoghi affollati, il tremore delle proprie gambe, il morso da parte di un animale, la perdita di controllo del proprio corpo: in tutte queste fobie, si tratta già di un'evoluzione del panico. La fobia costituisce infatti un sintomo che rappresenta qualcosa di simbolico, di inconscio. Per questo risulta analizzabile, interpretabile e con una prognosi favorevole, come rilevo ogni giorno nella mia pratica. 
Ne parleremo sabato 24 ottobre, alla Libreria Zabarella di Padova in una iniziativa promossa dalla Lidap Onlus (Lega Italiana contro il Disturbo da Attacchi di Panico) di cui sono consulente dal 2001."
 
 
Ultima modifica il Giovedì, 15 Ottobre 2015 15:57
Vota questo articolo
(2 Voti)

Catania, 3 luglio 2015 ore 20.30 - Spettacolo di varietà comico-musicale "Non solo IPPOCRATE 2015" ideato e prodotto da "MEDICI...IN VENA"

Anfiteatro TURI FERRO Villa comunale di Gravina di Catania - Campagna di raccolta fondi "ADOTTA UN SORRISO" per sostenere "Il Camper del sorriso" unità odontoiatrica mobile

Campagna di raccolta fondi "Adotta un sorriso"Venerdì 3 luglio 2015,  alle ore 20.30, Lidap insieme ad altre associazioni di volontariato partecipa al progetto Il Camper del sorriso, sostenuto da Fondazione con il Sud, per la realizzazione di una odontoambulanza il cui obiettivo è quello di raggiungere i pazienti che hanno difficoltà a recarsi negli ambulatori tradizionali, fornendo cosi cure alle categorie fragili e alle fasce più deboli. Questo spettacolo di beneficenza raccoglierà ulteriori fondi per portare avanti il progetto.

Scarica la locandina dell'incontro.

 

Ultima modifica il Martedì, 23 Giugno 2015 12:02
Vota questo articolo
(1 Vota)
Noi siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni”. Perché io no?
28 maggio (II incontro), ore 20.30 | Avis provinciale Parma - via Mori, 5/A - San Pancrazio - Parma
Relatrici: Amalia Prunotto, Stefania Salti
e con Paolo Migone e Marta Viappiani 
 
 
"Il sogno non si occupa mai di inezie; non permettiamo alle quisquilie di disturbarci nel sonno. 
I sogni apparentemente innocenti si rivelano maliziosi, quando ci si sforza di interpretarli." 
(Sigmund Freud)
 
 
"Or che i sogni e le speranze si fan veri come fiori, sulla Luna e sulla Terra fate largo ai sognatori!"
(Gianni Rodari)
Ultima modifica il Sabato, 23 Maggio 2015 07:22