Tu sei qui:

I gruppi di auto-muto aiuto

Vota questo articolo
(7 Voti)

Il Gruppo di Auto-Mutuo Aiuto

 

Lavorando sul territorio dal 1991, la Lidap Onlus ha strutturato il proprio modello di intervento sul gruppo di auto-aiuto(self-help), cui si affianca la collaborazione specialistica di psichiatri e psicoterapeuti, per garantire l'applicazione del protocollo terapeutico integrato, così come la moderna psichiatria prevede.

L'Associazione si è avvalsa anche di convenzioni e collaborazioni con università e centri di ricerca, oltre ad un lavoro di scambio con la Società Italiana di Psichiatria ed alcune Scuole di Psicoterapia.

Occorre sottolineare ulteriormente che tutte le attività Lidap, pur essendo portate avanti in collaborazione con consulenti scelti e ritenuti rappresentativi, sono ideate, attivate e condotte dagli stessi utenti/pazienti: questo per ribadire come l'Associazione, oltre ad essere una risposta immediata al problema del singolo e della sua famiglia, si pone inevitabilmente come luogo di crescita e di relazione con la società, in cui si vanno ad operare importanti cambiamenti.

Le nuove modalità dell'essere individuo e dell'essere sociale escono quindi dal piccolo gruppo di auto-aiuto (self-help), per confluire nella comunità estesa a cui apparteniamo: il gruppo consente una comunicazione sana ed efficace, circolarità, democrazia, accoglimento di opinioni diverse ed arricchenti, possibilità di espressione emozionale autentica.

In breve, possiamo dire che il gruppo d'auto-aiuto è strumento di cura per la società nel suo insieme.

Leggi pure l'endecasillabo dei gruppi

Letto 59453 volte

195 commenti

Lascia un commento

Regolamento e note legali per l'utilizzo dei commenti
Prima di scrivere commenti è obbligatorio leggere attentamente i termini e le condizioni di utilizzo di seguito illustrate.
I commenti sono scritti sotto la totale ed esclusiva responsabilità dell'autore che, accettando i termini di utilizzo, solleva LIDAP Onlus da ogni tipo di responsabilità. La redazione si riserva il diritto insindacabile di cancellare o modificare i commenti. E' possibile segnalare eventuali abusi dalla pagina dei contatti. In caso di abusi LIDAP Onlus potrà fornire all'autorità competente i dati utili all'identificazione dell'autore del commento. La redazione potrà bloccare dal sito l'autore di commenti offensivi o comunque scritti in violazione del regolamento. Le principali regole relative ai commenti:
-il commento deve essere attinente all'argomento trattato dall'articolo;
-mai scrivere commenti ingiuriosi e offensivi rispetto a chiunque;
-moderare il linguaggio, evitare frasi e terminologie volgari, razziste o sessiste;
-usare il buon senso: non rispondere agli attacchi personali e a chi ha l'unico scopo di disturbare e creare litigi tra gli utenti (flamer e troll), rispondere significa solo alimentare il livello di rumore;
-evitare di puntualizzare eventuali errori di sintassi o battitura in un post;
-non inserire contenuti che siano diffamanti o violino le leggi italiane e internazionali;
-evitare di usare il maiuscolo;
-evitare attacchi alla redazione e agli altri lettori;
-non commentare la modifica o l'eliminazione dei commenti (per questo è possibile inviare una mail privata a webmaster@unina.it).
La redazione si impegna a seguire il più possibile ciò; che viene pubblicato e provvederà nel più breve tempo possibile alla cancellazione di commenti scritti in violazione del regolamento.
I messaggi esprimono esclusivamente il punto di vista dell'autore del messaggio stesso. Se l'utente trovasse offensivo un messaggio inserito nel sito, è invitato a contattarci immediatamente via e-mail (webmaster@lidap.it). Nel più breve tempo possibile provvederemo a controllare il messaggio e se necessario a modificarlo o rimuoverlo.
Attraverso l'utilizzo di questo servizio l’autore del commento accetta di non inserire alcun messaggio contenente materiale evidentemente falso e/o diffamatorio, abusivo, volgare, osceno, profano, ad orientamento sessuale, lesivo verso la privacy delle persone o in alcun modo in violazione alle leggi italiane e internazionali. L’autore del commento accetta inoltre di non inserire messaggi contenenti materiale protetto da Copyright di cui non detiene i diritti.